MUSEO    

L'esposizione
Planimetria
Orari
Dove si trova

Showgallery

 

Il Museo del Trasparente

Piccolo capolavoro dell’architettura dell’Ottocento, Casa Croci ospiterà a partire dal prossimo 12 aprile il Museo del trasparente di Mendrisio. Si tratta del primo spazio espositivo dedicato a uno straordinario patrimonio artistico e storico della regione: una secolare tradizione che ha indotto l’UNESCO a candidare le Processioni storiche della Settimana santa tra il patrimonio mondiale delle “tradizioni viventi”.

Comparsi attorno al 1790 per iniziativa del frate mendrisiense Antonio Maria Baroffio (1732-1798) dei Servi di Maria ed eseguiti dal pittore di Rovio Giovanni Battista Bagutti (1742-1823), i trasparenti rappresentano un caso unico di innesto della cultura illuminista nella tradizione barocca degli apparati effimeri, realizzata con eccezionale modernità tecnica e grande efficacia comunicativa.

Il nuovo Museo di Casa Croci dà modo di osservare da vicino i preziosi oggetti, la peculiare tecnica d’esecuzione, e di meglio conoscere le varie tipologie che caratterizzano questo singolare apparato decorativo. Quadri notturni che illuminano, ornano e scandiscono l’itinerario nell’antico borgo delle Processioni del Giovedì e del Venerdì santo, i trasparenti costituiscono per i mendrisiensi parte integrante di una tradizione molto sentita e praticamente immutata nel tempo. Nei giorni delle Processioni essi attirano decine di migliaia di persone provenienti da tutto il Ticino e dall’estero attratte dalla bellezza scenografica e dall’intensità delle celebrazioni.

26 oggetti tra lampioni, strumenti della Passione, vele, lesene, balconcini, tempietti e la parte centrale con i laterali di una delle 10 grandi porte compongono l’insieme che si può ammirare negli spazi raccolti di Casa Croci grazie a un elegante e austero allestimento. Grazie alle esili strutture e a uno studiato sistema d’illuminazione, appositamente preparati per l’occasione, ogni piccola sala diventa una sorta di nicchia dove il trasparente può essere apprezzato da vicino.